Candele cera d'api

Candele cera d’api: un’alternativa naturale ed ecologica per illuminare la casa

Perchè comprare le candele cera d’api? Quando acquisti le candele di solito controlli di che materiale sono fatte? Se pensi che siano tutte uguali, o tutte naturali, ti sbagli e noi siamo qui per aiutarti a capire la differenza.
Oggi scopriamo il mondo delle candele di cera d’api, quali sono le loro caratteristiche e in cosa si differenziano dalle altre candele.

Candele cera d'api
Candele cera d’api

Cosa sono le candele cera d’api e quali sono le loro caratteristiche


Le candele cera d’api sono un tipo di candela naturali e sono candele ecologiche in quanto la materia prima è naturale, non tossica e non inquinante.
Generalmente sono candele fatte a mano, realizzate utilizzando la pura cera d’api senza l’aggiunta di sostanze chimiche o sintetiche.
I vantaggi nell’utilizzare le candele di cera d’api rispetto alle candele tradizionali sono diversi, vediamo quali:

  • Origine naturale: è un prodotto rinnovabile e sostenibile, a differenza delle candele realizzate con la cera di derivazione petrolchimica. Sono anche un’alternativa ecologica, poiché sono una risorsa rinnovabile e biodegradabile. Utilizzando queste candele, si contribuisce a ridurre l’impatto ambientale e a sostenere l’apicoltura sostenibile.
  • Combustione pulita: queste candele bruciano in modo più pulito rispetto alle candele tradizionali. Non emettono fumo nero o sostanze tossiche durante la combustione, contribuendo a una migliore qualità dell’aria interna. Inoltre bruciano più lentamente rispetto alle candele tradizionali, a causa delle proprietà della cera.
  • Luce calda e naturale: Le candele di cera d’api producono una luce calda e naturale che crea un’atmosfera accogliente e rilassante. La loro fiamma emette una luce simile a quella del sole, stabile, che rende l’ambiente più accogliente.
  • Lieve profumo: emanano un delicato profumo naturale di miele e fiori, che può diffondersi leggermente nell’aria durante la combustione delle candele, aggiungendo un tocco di piacevolezza all’ambiente.
  • Benefici per la salute: la cera d’api emette ioni negativi durante la combustione, che si legano alle particelle di polvere e agli allergeni nell’aria, contribuendo a purificarla.
Candele cera d'api
Candele cera d’api

Perchè preferire le candele cera d’api a quelle classiche?


Parlando di candele cera d’api ci viene spontaneo chiederci quali siano i benefici per la salute e l’ambiente, ne vediamo alcuni:

  • Candele non tossiche: queste candele non rilasciano sostanze tossiche e non emettono particelle inquinanti nell’aria durante la combustione.
  • Purificazione dell’aria: queste candele attirano verso di sé particelle di polvere, polline, odori e allergeni nell’aria, contribuendo alla purificazione dell’aria. Sono quindi ideali per le persone che soffrono di allergie o sensibilità respiratorie.
  • Aromaterapia naturale: la cera d’api diffonde nell’aria circostante un profumo che crea un’atmosfera piacevole e rilassante. L’aroma naturale delle candele di cera d’api può avere effetti benefici sull’umore e sul benessere generale.
  • Candele biologiche: queste candele non contribuiscono all’estrazione e alla combustione di combustibili fossili come la paraffina e sono quindi una scelta più sostenibile per l’ambiente.
cera d'api


Differenze fra candele cera d’api e altri tipi di candele


Abbiamo illustrato i pregi delle candele cera d’api, ma quanti tipi di candele esistono?

  • Candele di paraffina: la paraffina è un derivato dal petrolio, sono economiche e ampiamente disponibili. Tuttavia, durante la combustione, possono emettere sostanze chimiche nocive come il benzene e il toluene. Non sono biodegradabili e possono produrre fumo nero.
  • Candele di cera vegetale: sono realizzate utilizzando oli vegetali come l’olio di soia, l’olio di cocco o l’olio di palma. Queste candele sono considerate una scelta più sostenibile rispetto alle candele di paraffina, poiché provengono da fonti vegetali rinnovabili.
  • Candele in cera di soia: sono popolari per la loro combustione pulita, luce luminosa e lunga durata. Sono biodegradabili e possono essere spesso profumate con oli essenziali o fragranze.
Candele cera d'api
Candele cera d’api

Come prenderti cura delle tue candele cera d’api per prolungarne la durata e luminosità

Prendersi cura delle candele cera d’api adeguatamente può contribuire a prolungarne la durata e la luminosità. Sai come farlo? Vediamo gli step salienti:

  • Taglia la stoppia: prima di accendere una candela di cera d’api, assicurati di tagliare la stoppia a una lunghezza di circa mezzo centimetro. Una stoppia troppo lunga può causare una fiamma più grande e bruciare la cera più rapidamente.
  • Brucia la candela correttamente: inizialmente lasciala bruciare abbastanza a lungo affinché la superficie della cera si sciolga uniformemente, in modo che bruci senza sprechi di cera. Evita inoltre che sia esposta a correnti di aria perché fanno bruciare la candela in modo irregolare.
  • Proteggile dal calore e dalla luce solare diretta: l‘esposizione al calore può far sciogliere la cera prematuramente e la luce del sole può sbiadirle. Conservale in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce solare diretta. Proteggile da polvere e sporco coprendole con un involucro
Quale crema antirughe usare a 40 anni

Articoli correlati:

Articoli simili

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *